Il Commercialista “sentinella” di legalità, etica e responsabilità sociale nelle imprese

Il Commercialista “sentinella” di legalità, etica e responsabilità sociale nelle imprese

Bari, 4 Dicembre 2015

Hotel Parco dei Principi
Prolungamento viale Europa, 6
70100 – Bari

La responsabilità sociale d’impresa (RSI o Corporate Social Responsability, secondo l’equivalente accezione di lingua inglese), consiste nella analisi delle implicazioni di natura etico-sociale all’interno della visione strategica dell’impresa.

Tale “nuova” concezione, nata come obiettivo strategico dell’Unione Europea ed intesa come integrazione su base volontaria da parte delle imprese, delle preoccupazioni sociali e ambientali nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate”, ha formato, in ambito nazionale, oggetto di dibattiti che, in ossequio al disposto dell’art. 41 della Costituzione Italiana (*), hanno assunto nel corso degli ultimi anni particolare consistenza e vivacità.

La responsabilità sociale di impresa presuppone che il mondo imprenditoriale sia dedito non  soltanto a produrre e scambiare beni e servizi per creare la ricchezza necessaria per ripagare gli investimenti, ma è chiamato, altresì, a rispondere, di propria iniziativa, a complesse aspettative e specifiche richieste di carattere etico-sociale al fine di contribuire “al miglioramento della società” e “rendere più pulito l’ambiente”.

Ciò si traduce in un rinnovamento dei modelli e delle strategie organizzative e produttive delle imprese; diversi sono i modelli internazionali sviluppatisi nel tempo (vedi Standard Social Accountability 8000 che prevede requisiti specifici collegati ai principali diritti umani oltre al sistema di gestione della responsabilità sociale in azienda; lo Standard AcconuntAbility 1000 elaborato per valutare i risultati delle imprese in campo dell’investimento etico e sociale e dello sviluppo sostenibile; …solo per citarne alcuni), modelli che però dovrebbero essere recepiti dalla legislazione nazionale per averne la relativa forza normativa; per contro, ad oggi, tale responsabilità dell’organizzazione poggia solo sulla volontarietà e non sulla normazione.

Un siffatto comportamento virtuoso, costituisce inoltre motivo di eccellente appetibilità dal punto di vista del Rating di Legalità di cui alla Legge 62/2012, consistente nel sistema di valutazione che utilizza “ l’Autorità  Garante della Concorrenza e del Mercato” (AGCM) per valutare l’affidabilità etica e legale delle imprese; da tale valutazione scaturisce il concetto in base al quale, le aziende meritevoli, cioè rispettose dei requisiti in materia di diritto e qualità,  possano più agevolmente accedere a  finanziamenti pubblici e bancari.

Il cerchio della virtuosità qui esposto, si chiude con il naturale riferimento al Decreto Legislativo 231 dell’8 Giugno 2001, il quale, nel recare la disciplina della “responsabilità cosiddetta amministrativa delle persone giuridiche e degli enti privi di personalità giuridica in relazione alla commissione di determinati reati da parte di soggetti incardinati in vario modo nella struttura dell’ente”, prevede, nei casi di adozione di un modello di gestione e prevenzione dei reati corruttivi previsto dal citato D.Lgs 231/2001, che la suddetta responsabilità sia esclusa, evitando pesanti sanzioni a carico dell’Ente.

I Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, naturali anelli di congiunzione tra la Pubblica Amministrazione e Contribuenti, svolgono un ruolo di “sentinella” di legalità, etica e responsabilità sociale nelle imprese garantendo, con la loro qualificazione professionale, non solo l’osservanza delle norme e principi vigenti ma, e soprattutto, evidenziando i punti di debolezza della struttura normativa e promuovendo idee e soluzioni affinché sempre più aziende propendano ad una logica di responsabilità sociale che naturalmente sfocia in benefici per le aziende stesse.

 

La partecipazione al convegno è gratuita ed attribuirà i crediti formativi ai dottori commercialisti e agli esperti contabili, in funzione del numero delle ore di effettiva presenza. Scarica la Brochure dell’evento. Scarica la Locandina.

Effettua l’iscrizione

Scarica le slides del convgno